© Comunità Parrocchiale di Pioppe-Salvaro-Sibano-Malfolle (BO)
CATECHESI 12 Feb 2017
COMUNITA’ PARROCCHIALE DI  PIOPPE-SALVARO-SIBANO-MALFOLLE Home Vita Parrocchiale Catechesi Orari&eventi Feste Viaggi Sacerdote Editoria Contatti Links
Commento dei bambini Potente è colui che sa amare e dona con cuore il suo amore al suo compagno e vicino. VI Domenica   Anno A Dal libro del Siracide  (15, 16-21) Dalla I lettera S.Paolo apostolo ai Corinzi (2, 6-10) Dal Vangelo di Matteo (5, 20-22a.27-28.33-34a.37) In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio”. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto. Sia invece il vostro parlare: “sì, sì”, “no, no”; il di più viene dal Maligno».
next previous Torna alla pagina della Catechesi
Ma il cuore, può essere una legge?  Preferiamo essere senza cuore piuttosto che avere come impegno la risposta dell’amore. Preferiamo essere chiamati senza cuore. C’è un libro intitolato: “Venne chiamata due cuori”.  Uno era il cuore  a cui apparteneva, il suo popolo; l’altro era per caso una tribù nomade del deserto dell’Australia, venne chiamata due cuori, e non sapeva più quale scegliere..... noi abbiamo scelto, il nostro cuore. Non c’è spazio per nessun’altro, non c’è spazio sopratutto per i lontani, non c’è spazio, e così il nostro cuore si rinsecchisce, è secco e non ha la forza di amare neppure quelli di casa...... Grazie bambini che ci avete dato la legge del cuore ed è su questa legge che possiamo verificare la nostra vita o la nostra capacità di stare insieme, fate entrare anche noi ... tra fidanzati, tra amici, tra compagni. Questa legge rischia di sparire.... forse comincerete voi, noi siamo troppo vecchi.... avete come legge la legge del cuore, chiedete ai vostri genitori, papà e mamme: “Insegnami la legge del cuore”..... Don Arrigo